20190522_153310.jpg

Inaugurata recentemente a Vietri sul Mare una “installazione artistica” che ha suscitato non poco scandalo nella popolazione vietrese. L’ opera, di cui possiamo ammirare uno spezzone in foto, e costituita da una base di cemento su cui vengono raffigurate immagini sacre, immagini pornografiche di cattivo gusto ed altre immagini contrarie , per usare un eufemismo, alla morale cristiana.

In nessun punto della stessa installazione vengono riportate immagini o simboli della meravigliosa cittadina della Costiera Amalfitana, ad esempio i due fratelli, il ciucciariello, immagini di arte naif.

L’opera risulta, dunque, totalmente avulsa dal contesto oltre che di dubbio gusto.

La cittadinanza ha subito evidenziato il proprio disappunto, ponendo osservazioni precise e puntuali che cerchiamo qui di sintetizzare:

  • L’ “opera” non rappresenta Vietri sul Mare.
  • La composizione risulta volgare e difficile da spiegare a chi la osserva.
  • In molti tratti, l’installazione assume un carattere blasfemo o quantomeno offensivo rispetto alle immagini sacre contenute.

L’ “opera” risulta attualmente coperta per ignoti motivi ma lo scontento ed il disappunto crescono sempre di più nei cittadini vietresi che vedono, in qualche modo, offesa la secolare tradizione artistica della cittadina.

Molti vorrebbero che l’installazione venisse rimossa e si chiedono come mai sia stato possibile tutto ciò.

Vietri sul Mare: quando l’ “arte” diventa disappunto.

insiemeservizi.com